Tu sei qui

Avvisi

Dal prossimo 15 giugno 2019 tutti i veicoli di nuova immatricolazione, per cui è previsto l’obbligo del tachigrafo, dovranno essere dotati del nuovo Tachigrafo “intelligente”, ai sensi del Regolamento (UE) n. 165/2014 che ne ha disposto l'introduzione e del Regolamento di esecuzione (UE) 2016/799 e ss.mm.ii. che ne ha definito le caratteristiche tecnologiche.

A partire dalla stessa data potranno essere rilasciate solo Carte Tachigrafiche “intelligenti” (nuova generazione).

Numerose e innovative funzionalità vengono introdotte con i nuovi dispositivi, prima fra tutte la funzione di controllo da remoto, che renderà possibile per le autorità di controllo l'esame dei dati anche con veicolo in movimento; le aziende potranno ottimizzare la gestione delle flotte e per i conducenti sarà più semplice monitorare i propri tempi di guida e riposo.

Va evidenziato che la nuova generazione di tachigrafi sarà obbligatoria soltanto per i veicoli di nuova immatricolazione e continueranno, dunque, a coesistere mezzi muniti di ogni diversa generazione di dispositivi: dall'analogico, al digitale fino all'ultima versione dell'intelligente.

Cosa cambia per i conducenti

Con i nuovi strumenti i controlli su strada saranno effettuati anche in modalità wireless con veicolo in movimento, ma i dati trasmessi non conterranno informazioni personali dei conducenti. Questa nuova funzione ha lo scopo di selezionare nei controlli stradali i veicoli che non viaggiano nel rispetto delle norme esistenti, consentendo di programmare controlli mirati. Tuttavia, non sono previste sanzione sulla base dei dati acquisiti da remoto.

Nuove Carte Tachigrafiche intelligenti

Per operare con il Tachigrafo intelligente saranno rilasciate carte di nuova generazione con caratteristiche tecnologiche diverse dalla generazione precedente. Esse saranno, tuttavia, compatibili con tutte le generazioni di tachigrafo attualmente in uso. Allo stesso modo le carte di generazione precedente saranno interoperabili con i tachigrafi intelligenti e non necessitano di essere sostituite fino a scadenza.

Fanno eccezione le sole carte officina che per operare sui tachigrafi intelligenti dovranno essere di nuova generazione.

La Carta Tachigrafica intelligente, rispetto all’attuale in circolazione, presenta le seguenti caratteristiche:

•Layout grafico variato nella sola parte front della carta, con indicazione del codice distintivo “G2” (seconda generazione);

•La Carta del conducente non richiederà più l’acquisizione in stampa del campo firma;

•La durata della Carta di controllo è ridotta da 5 a 2 anni;

•Tutte le tipologie di Carte adottano nuovi standard di sicurezza, ma rimangono pienamente compatibili con il Tachigrafo Digitale (prima generazione).

 

A partire dal 17 giugno 2019, le istanze per le carte di nuova generazione potranno essere regolarmente presentate alla Camera di Commercio competente per territorio, utilizzandola consueta modulistica.

 

 



 

 

Le Camere di Commercio sono gli enti individuati dalla normativa nazionale quali Autorità autorizzate all'emissione, al rinnovo e alla sostituzione delle carte tachigrafiche.

Esistono quattro diversi tipi di carta tachigrafica, ognuna con una diversa funzione in relazione al soggetto utilizzatore (Carta conducente, Carta azienda, Carta officina e Carta di controllo).

Le carte tachigrafiche hanno validità 5 anni, ad eccezione della carta dell'officina che ha validità 1 anno.

Tutte le carte sono rinnovabili, con gli stessi costi e documentazione richiesta per il primo rilascio (v. sezione COSTI). Si raccomanda di non presentare la domanda di rinnovo prima dei trenta giorni lavorativi dalla scadenza della carta precedente.

Si possono richiedere le carte tachigrafiche  presso lo sportello di Verona.

La richiesta di carte tachigrafiche può essere presentata  anche presso gli sportelli decentrati  di Legnago, San Bonifacio  e Villafranca solo previo appuntamento, da prenotare on line nella home page del sito "servizi on line- prenotazione appuntamenti". 

E' possibile inviare per posta raccomandata tutta la documentazione solo all'ufficio centrale di Verona.  

Pper maggiori informazioni su finalità e funzionamento delle carta tachigrafiche: metrologia legale unioncamere 

come richiedere la carta conducente

è rilasciata dalla Camera di Commercio competente per territorio (quella in cui il richiedente ha la propria residenza) direttamente all'interessato, ad un suo delegato o tramite associazioni di categoria e/o agenzie convenzionate.   In caso di richiesta presentata da un delegato si deve allegare il modello di delega.

Per richiedere o rinnovare la carta conducente occorre compilare apposito modello di domanda (sez. modulistica), allegando i seguenti documenti:

  • fotocopia leggibile della patente di guida in corso di validità e di categoria superiore alla B;
  • fotocopia della carta d'identità, del passaporto o di un altro documento equipollente, in corso di validità. Se la domanda è presentata allo sportello dal titolare, è sufficiente la produzione della patente;
  • una foto tessera a colori;
  • per  i cittadini  extracomunitari in possesso del permesso di soggiorno di lunga durata: documentazione comprovante il rapporto di lavoro in essere (contratto di lavoro o dichiarazione del datore di lavoro attestante la sussistenza del rapporto di lavoro) 
  • per i cittadini extracomunitari non in possesso del permesso di soggiorno di lunga durata: attestato del conducente o dichiarazione del datore di lavoro di effettuazione trasporti sul territorio nazionale (sez. modulistica. ).

come richiedere la carta azienda

è rilasciata dalla Camera di Commercio competente per territorio (quella in cui l'Impresa ha la sede principale o secondaria ovvero un'unità locale)

Per richiedere o rinnovare la carta azienda occorre compilare apposito modello di domanda (v. sez.modulistica), allegando i seguenti documenti:

  • una fotocopia leggibile della carta d'identità, del passaporto o di un altro documento di identità riconosciuto dalla legge, in corso di validità, del rappresentante legale dell'Azienda

  • dichiarazione sostitutiva resa dall'azienda  di possesso del veicolo dotato di tachigrafo (sez. modulistica).

come richiedere la carta officina

è rilasciata dalla Camera di Commercio competente per territorio (quella in in cui l'Officina richiedente ha ottenuto l'Autorizzazione Ministeriale)

Per richiedere o rinnovare la carta officina occorre compilare apposito modello di domanda (sez. modulistica), allegando i seguenti documenti:

  • una fotocopia leggibile della carta d'identità, del passaporto o di un altro documento di identità riconosciuto dalla legge, in corso di validità, del titolare dell'Azienda o del rappresentante legale

  • una fotocopia leggibile della carta d'identità, del passaporto o di un altro documento di identità riconosciuto dalla legge, in corso di validità, del Responsabile Tecnico

  • marca da bollo da allegare alla domanda di € 16,00

  • dichiarazione di impegno Centri Tecnici (sez. modulistica)

[accordion collapsed]

come richiedere la carta di controllo

è rilasciata dalla Camera di Commercio competente per territorio (quella in cui l'Autorità richiedente ha la propria sede)

  •  per richiedere o rinnovare la carta di controllo occorre compilare un apposito modello di domanda (scaricabile nella sezione modulistica), allegando i seguenti documenti:

  • documento che identifica la qualifica del responsabile nell'ambito dell'Amministrazione di controllo interessata

costi e modalità di pagamento

La prima emissione e il rinnovo delle carte del conducente, dell'azienda e dell'officina sono soggette al pagamento di un diritto di segreteria camerale di € 37,00 per il ritiro allo sportello. Per l'invio a domicilio, è necessario aggiungere le spese postali di € 3,17 . Soltanto per la carta officina occorre : - allegare anche la marca da bollo di € 16,00; - se viene richiesto l'invio a domicilio con raccomandata, le spese postali sono di € 6,34.

La carta di controllo è soggetta al pagamento di € 21,35 (pari al rimborso dei costi di produzione della stessa).

Tutti i versamenti possono essere  effettuati:

- direttamente allo sportello tramite bancomat/carta di credito,

- con bonifico bancario intestato alla Camera di Commercio di Verona, presso Banco Popolare di Verona, Verona Ag. 1 Corso Porta Nuova 4 - 37122 Verona - codice iban IT 69 F 05034 11702000000002063, indicando come causale "rilascio/rinnovo carta tachigrafica"

- su c/c postale n. 212373 intestato alla CCIAA di Verona.

malfunzionamento della carta

La carta deve essere verificata sul tachigrafo digitale subito dopo la consegna.

In caso di malfunzionamento la carta potrà essere sostituita gratuitamente solo se la stessa verrà restituita presso l’Ufficio di competenza entro 6 mesi dalla sua emissione.  Decorso il termine di sei mesi il costo per la sostituzione è pari ad € 17,00 per il ritiro allo sportello+ spese postali di € 3,17 per l'invio a domicilio). In ogni modo, nel caso in cui risultasse che la carta abbia subito danni da imperizia o cattiva gestione nell’utilizzo (chip danneggiato, carta rigata ecc.), potrà essere sostituita solo previo pagamento della nuova carta.

smarrimento/furto della carta  

In tutti questi casi occorre richiedere una nuova carta, allegando alla domanda la denuncia di smarrimento o furto oltre alla documentazione richiesta in caso di primo rilascio (v. sezioni di riferimento per singola carta).

confisca della carta tachigrafica

In caso di confisca della carta tachigrafica da parte della Polizia stradale, potrà essere rilasciata una nuova carta tachigrafica solo dopo che quella confiscata sia pervenuta materialmente all'ufficio. La documentazione da presentare ed i costi da sostenere sono quelli indicati nella sezione del rilascio/rinnovo carte tachigrafiche.

 

Ti è stata utile questa pagina?

Contenuto aggiornato al: 31 Luglio 2019