Diritto Annuale

Importi 2011 per le imprese iscritte nella sezione speciale RI

Il decreto interministeriale del 21 aprile 2011, ha definito il diritto annuale da versare alle Camere di Commercio dalle imprese iscritte o annotate nel Registro delle Imprese per l'anno 2011, individuando delle misure transitorie, in merito al sistema di determinazione del diritto annuale, per le tipologie di soggetti interessati dalle innovazioni contenute nel recente decreto legislativo n. 23/2010 , tra cui, per la sezione ordinaria, le imprese individuali e, per la sezione speciale, le società semplici, le società tra professionisti e gli iscritti al solo R.E.A..

Il pagamento va effettuato entro il termine previsto per il versamento del primo acconto delle imposte sui redditi - 16 giugno 2011 - oppure, entro i successivi trenta giorni con la maggiorazione dello 0,40% .

    

Quanto si versa.


A) imprese individuali

 euro 88,00


A tali importi, per i pagamenti dovuti da imprese localizzate nella provincia di Verona, è necessario applicare la maggiorazione del 10% stabilita dalla Camera di Commercio di Verona per l'anno 2011.

Perciò a Verona si paga per la sede di ciascuna impresa individuale euro 97,00* (*importo arrotondato).

  

B) 

 le seguenti tipologie di imprese, in via transitoria, per il 2011, pagano, invece, per la sede un importo fisso pari a:
società semplici agricole euro 100,00
società semplici non agricole euro 200,00
società tra professionisti euro 200,00


A tali importi, per i pagamenti dovuti da imprese localizzate nella provincia di Verona, è necessario applicare la maggiorazione del 10% stabilita dalla Camera di Commercio di Verona per l'anno 2011.

Perciò a Verona si paga per la sede di ciascuna:
società semplici agricole euro 110,00* (importo arrotondato)
società semplici non agricole euro 220,00* (importo arrotondato)
società tra professionisti euro 220,00* (*importo arrotondato).

  

C) iscritti al R.E.A.

Dal 2011, il decreto interministeriale ha stabilito che i soggetti iscritti solo al R.E.A. versano un diritto annuale fisso, pari a:
iscritti al R.E.A. euro 30,00


Perciò, a Verona, con l'applicazione della maggiorazione del 10%, l'importo sarà:
iscritti al R.E.A. euro 33,00* (*importo arrotondato).

  Il Ministero dello Sviluppo Economico con nota n. 16599 del 31/01/11, ha inoltre chiarito che pagano i soggetti iscritti al R.E.A. ma non le unità locali dei medesimi soggetti.

 

 

D) Le unità locali/sedi secondarie di imprese aventi la sede principale all'estero

 versano, in favore della Camera di Commercio ove ha sede l'unità locale o la sede secondaria, un diritto di 110,00 euro. Agli importi dovuti determinati, per le unità locali e sedi secondarie/unità locali di imprese estere, ubicate nella provincia di Verona, deve essere, sempre, infine, applicata una maggiorazione del 10%.

Perciò l'importo finale arrotondato sarà pari ad euro 121,00.


 

Unità locali

Le imprese che esercitano attività economica anche attraverso unità locali devono versare, per ciascuna di esse, alla Camera di Commercio nel cui territorio ha sede l'unità locale, un diritto pari al 20% di quello dovuto per la sede principale.
Con l'occasione si ricorda, alle imprese con la sede fuori provincia, che la Camera di Commercio di Verona applica una maggiorazione del 10% degli importi da decreto ministeriale.

  

Come si determina il dovuto da versare.

 La circolare M.S.E. n. 19230 del 3/03/2009 ha stabilito dei precisi criteri per il calcolo e la determinazione del diritto annuale da versare.

In particolare, si rammenta che gli importi del diritto annuale devono sempre essere espressi nei passaggi di calcolo mantenendo 5 decimali e l'importo finale va arrotondato all'unità di euro (se la prima cifra dopo la virgola è uguale o superiore a 5, l'arrotondamento va effettuato per eccesso, se la prima cifra dopo la virgola è inferiore a 5, l'arrotondamento va effettuato per difetto), con l'eccezione del versamento del diritto nei 30 giorni successivi alla scadenza, il cui importo deve essere incrementato della maggiorazione dello 0,40% e versato in centesimi, con arrotondamento matematico in base al 3° decimale.


 


 
VERONAINNOVAZIONE
FATTURAZIONE ELETTRONICA
RINA UNI EN ISO 9001:2008
Certified Quality System
Certificato RINA n. 24060/99/S
Posta elettronica certificata Indirizzo di posta elettronica certificata
cciaa.verona@vr.legalmail.camcom.it

Sito ottimizzato in risoluzione 1024x768 e superiori

  • Valido XHTML 1.0 Strict
  • CSS Valido!
  • Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0