Tu sei qui

Accesso civico

Informazioni ai sensi dell'art. 5. D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33.

Accesso civico semplice (art. 5, c. 1, D. Lgs. 33/2013)

L'obbligo di pubblicazione di documenti, informazioni e dati, prescritto in capo alle pubbliche amministrazioni ai sensi del D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33, comporta il diritto di chiunque di richiedere all'Amministrazione tale documentazione, nel caso in cui ne sia stata omessa la pubblicazione.

La richiesta va inoltrata al Dott. Cesare Veneri, Segretario Generale della Camera di Commercio e Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, a mezzo posta (Corso Porta Nuova, 96 - 37122 Verona), fax (045/591807), posta elettronica (urp@vr.camcom.it), o posta elettronica certificata (cciaa.verona@vr.legalmail.camcom.it).

Entro 30 giorni dal ricevimento dell'istanza, l'Ente camerale, verificata la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione, pubblica sul sito web il documento, l'informazione o il dato richiesto e, contestualmente, comunica al richiedente l'avvenuta pubblicazione, indicando il relativo collegamento testuale. Se il documento, l'informazione o il dato richiesto risultano già pubblicati, l'Ente camerale indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale.

Le modalità per l'esercizio del diritto di accesso civico sono disciplinate nel Regolamento per l'attuazione del diritto di accesso documentale e di accesso civico, approvato con deliberazione di Consiglio Camerale n. 19 del 27 ottobre 2017.

Accesso civico generalizzato (art. 5, c. 2, D. Lgs. 33/2013)

Consiste nel diritto riconosciuto a chiunque di chiedere l’accesso a dati, informazioni e documenti, in possesso dell’Amministrazione, ulteriori rispetto a quelli già oggetto di pubblicazione obbligatoria, fatti salvi i limiti e le esclusioni di cui all’art. 5-bis del D. Lgs. 33/2013.

La richiesta va presentata alternativamente:

  • all'Ufficio che detiene i dati o i documenti;
  • all'Ufficio URP/Comunicazione - Ambiente (tel. 045/8085910), a mezzo posta (Corso Porta Nuova, 96 - 37122 Verona), fax (045/591807), posta elettronica (urp@vr.camcom.it), o posta elettronica certificata (cciaa.verona@vr.legalmail.camcom.it).

Per quanto attiene ai termini e all’iter del procedimento di accesso civico generalizzato, si rinvia al Regolamento per l'attuazione del diritto di accesso documentale e di accesso civico.

Registro degli accessi

Anno 2019

Anno 2018

Anno 2017

Ti è stata utile questa pagina? 
No votes yet

Ti è stata utile questa pagina?

Contenuto aggiornato al: 15 Gennaio 2020
25/03/2020
Nelle prossime settimane, tutte le aziende, in maniera diversa a seconda dei settori, si troveranno di fronte ad un crollo del fatturato, e degli incassi. La prima conseguenza è ch...

23/03/2020
Verona, 23 marzo 2020. Ultimo decreto Conte, sono molte le imprese in dubbio sulla possibilità di mantenere la produzione o dovere sospendere l’attività poiché non conoscono i...

20/03/2020
Verona, 20 marzo 2020. In seguito all’emergenza epidemiologica legata alla diffusione del Covid-19, la Camera di Commercio di Verona ha modificato i regolamenti di due suoi bandi:...

19/03/2020
Verona, 19 marzo 2020. Sono 5.432 gli esercizi commerciali e dei servizi alla persona, al cui interno lavorano 16.704 dipendenti, che restano aperti in base al decreto del Governo...

16/03/2020
Verona, 16 marzo 2020. Coronavirus, la Camera di Commercio informa le imprese e gli altri utenti sulle nuove modalità di accesso ai servizi individuate per far fronte al contenimen...

26/02/2020
Verona, 26 febbraio 2020. “Ottima l’organizzazione sanitaria, ma sul fronte della gestione delle ripercussioni economiche c’é ancora molto da fare. Le aziende che organizzano il la...

03/02/2020
Verona, 3 febbraio 2020. Collaborazione, progetti di sviluppo dell’economia veronese, individuare nuove modalità di crescita del tessuto socio-economico scaligero e una maggior int...

17/01/2020
Verona, 17 gennaio 2020. Gestione della crisi, la Camera di Commercio approda a Caprino Veronese il 22 gennaio dalle 17.00 alle 19.00 presso la Sala Barchessa di Palazzo Carlotti -...

08/01/2020
Verona, 8 gennaio 2020. In Italia nel 2018 si sono registrati 10.548 fallimenti: a Verona 250 tra fallimenti e concordati preventivi e 245 nel 2019.
“Si stima che se tali situazi...